Ma il coccodrillo come fà (accento?), parappapapaaaaaaaaaaaaa!

L’unica inculata nella nostra esistenza è il tempo. E non perché la vecchiaia ci spaventi, dioccane no, mappe ma per via delle scadenze, e di tutti quei conti che non facciamo mai in tempo a pagare. Ok, magari voi ci riuscite, ma io no. Mai! E i creditori, santoccielo, ma quanto sono seccanti i creditori?

Certi creditori ti seguono come cocco dritti coccodrilli affamati, spesso in paludi in cui lame male la melma è tanto densa da impedirti i movimenti liberamente. Vogliono farti la festa (i creditori), nemmeno ti fossi violentato l’alloro la loro bimba minorenne (loro = creditori). E te la faranno (la festa), credimi! Sei fregato, perché i creditori sono in placabili implacabili soprattutto sessi se si parla di te un po’ tempo.

Puoi mangiarti un ragno, se vuoi. Oppure un anfibio salma stronzo salmastro zoppo da chissà quando, per quanto in tanti com’inchino comincino a tracannare acqua stagnante e malsana come se fosse la miglior vodka. Finché non si finisce 3 molari ti ha saggi re tremolanti ad assaggiare le feci altrui, merda succo lenta succulenta appartenuta all’ultimo banchetto del predatore che si ape resta appresta a squarciarti la coscia con un morso.

Se tutto va bene, piove. Magari una coppia di preti di merda insospettabili pedofili ti nota; poi si incula un ragazzino prega per te; infine chiede scusa a dddio si masturba, perché la vista del sangue è esci tante eccitante. Ed è eccitante è anche sentirti gridare come un ho sesso ossesso, mentre quel male detto maledetto coccodrillo ti divora come se non mangiasse da una settimana, implacabile come solo la natura sos sa essere.

Non è come nei film, dove tutto a viene avviene in fretta, si conosce una un un bar e la si scopa subito con un brano anni 80 in sottofondo, e si risolve il tutto con un cambio di in qua radura inquadratura su una chiazza di sangue… no! Cazzo, no! È molto più ha ghiaia ante agghiacciante, lungo, devastante. Quel maledetto ha maiale animale si prende tutto il tempo a sua sadicissima (brand new neologismo) disposizione,  facendoti lentamente a pezzi e godendosi la tua stupida carne.

Che poi fosse per me i coccodrilli sarebbero estinti, assieme alle zanzare, assieme ai topi, assieme ai Modà, i Negramaro, Ligabue, quelli che su instagram spammano fit-line, i puffi, i buongiornisti e…
Ci pensi? Hai fatto diete macrobiotiche, tanto sport, hai cercato di non annaffiarti con l’alcol e non rovinarti con le droghe. Tutto questo per diventare una cazzo di merenda per uno stracazzo di merdosissimo anfibio… CAZZO!

Ecco le mie pillole. Mi calmo, sì, mi calmo. Miccalmo!

Calmo!

PS: non ho avuto tempo di correggere, quindi in teoria non dovreste leggere la roba cancellata.
P. PS: questo contenuto forse non è adatto ai bambini. Se vi piacciono i puffi non leggete.
P. P. PS.: mi scuso con i fan dei Modà. Non volevo infastidirvi, ma cazzo, avete idea di quanto cazzo mi infastidiscono i vostri stracazzo di Modà.
Ps reload: perdonate il turpiloquio.

Annunci

36 pensieri riguardo “Ma il coccodrillo come fà (accento?), parappapapaaaaaaaaaaaaa!

  1. I buongiornisti ci stanno sfuggendo di mano, sfilze di quarantenni (a-ehm, quanti anni hai detto che hai?) e le loro immagini “trash” (non saprei come altro definirle) sui social senza preoccuparsi della signora Grammatica. Sì, stanno sul cassio anche a me. Come i Modà che son passati di moda. Le zanzare non ne parliamo. Salverei i puffi che mi hanno regalato un’infanzia distorta. Concediamoglielo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...