…aspirazioni meccaniche.

Sapeva di essere condannato a morte, di essere un Dead Man destinato a infiniti lustri di trascinamento malinconico. Era stato sfortunato, e tutti i propositi venivano fagocitati da un contesto ammorbante e devastante. O cercava di salvarsi in qualche modo, o accettava tutto quello che gli veniva imposto.

Finì per odiare qualsiasi creatura respirasse.
A noi sembrava un errore, ma era una scelta.

Insomma, cosa avrebbe potuto fare?
Avrebbe dovuto continuare a bussare di porta in porta per tutta la vita finché non riusciva a vendere quel maledetto aspirapolvere? Doveva cominciare tutto da capo ogni volta che aveva un modello nuovo? Doveva attendere il giorno benedetto in cui avrebbe trovato il coraggio di impiccarsi?

Per quattro anni aveva lasciato che fossero le regole del mercato a decidere. Infine scelse di usare i risparmi rimasti per comprarsi una barca. E ora, è ancora lì che naviga, disperso chissà dove nell’oceano, in pace e in compagnia dei soli pensieri e della chitarra.

Ha fatto bene, peccato non aver avuto il suo stesso coraggio.
Fanculo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...